IL punto Notizie

Il Capodanno Persiano (Norouz, in persiano nuovo giorno) è una festa tipica della religione Zoroastriana e le sue origini risalgono all’epoca pre-islamica dell’Impero Persiano. Ogni anno, ai primi di Marzo le famiglie persiane cominciano a prepararsi all’evento con rituali tradizionali come il riordine e pulizia della casa, tutto ciò che è vecchio viene buttato via e si fa spazio al nuovo e la decorazione dell’Haft Seen, cioè una tavola imbandita con 7 elementi che iniziano per “S” in persiano. I 7 sette elementi sono i seguenti:

Aglio – in persiano “Sir”, rappresenta la medicina;

Mela – in persiano “Sib”, rappresenta la bellezza e salute;

Aceto – in persiano “Serkeh“, rappresenta la pazienza;

Sumak – spezia dal gusto acidulo che si può usare in sostituzione al limone per insaporire la carne, rappresenta il colore dell’alba;

Monete – in persiano “Sekkeh”, rappresentano il benessere e la prosperità;

Sabzeh – germogli di lenticchie fatti crescere in un piatto, è il simbolo della rinascita;

Olivastri – in persiano “Senjed”, che rappresenta l’amore;

Durante notte del Martedì prima di capodanno si festeggia il “Festival del Fuoco” (Chaharshanbe Soori): vengono accesi dei falò per “tenere vivo il sole” fino all’alba e la tradizione vuole che le persone saltino il fuoco cantando “Il mio giallo è tuo, il tuo rosso è mio”. E’ un rito purificatorio: si abbandona al fuoco tutto ciò che il giallo rappresenta (pallore, malattia e problemi) e si prende tutto ciò che il rosso rappresenta (rossore simbolo di salute, calore e energia).

Il capodanno persiano viene festeggiato ogni anno in Iran, Azerbaijan, nel nord del Caucaso, nelle regioni curde in Turchia e Iraq, Afghanistan, Pakistan, Tajikistan, Turkmenistan, Uzbekistan, Kyrgyzstan e Kazakhstan. Data la vasta influenza della comunità degli Iranian-Americans negli Stati Uniti, il Norouz è anche festeggiato alla Casa Bianca con tanto di messaggio di augurio del Presidente e il giorno del capodanno Google dedica un doodle all’evento.

Tredici giorni dopo il capodanno c’è il Sizdeh Be-dar, cioè un picnic all’aperto che conclude i festeggiamenti legati al Norouz e riapre alla routine.

Il nuovo anno persiano 1395 quest’anno scatta il 20 Marzo alle ore 5.30 del mattino.